The Influence of Environmental Conditions in Arctic Regions.

entry image

Riduttori di velocità nella produzione ceramica

La scelta dei riduttori di velocità nell’industria ceramica deve necessariamente tenere conto del fatto che tale produzione ha alle spalle una forte tradizione artigianale, legata soprattutto a una manodopera esperta e specializzata.

 

 

Con il trascorrere del tempo, il settore di vetro e ceramiche è andato incontro a una serie di evoluzioni e si è gradualmente modernizzato, inserendo al proprio interno soluzioni di automazione che hanno dato luogo a un sensibile incremento dei volumi produttivi. La principale garanzia richiesta ai macchinari impiegati nella produzione di ceramiche consiste oggi, di conseguenza, nella capacità di ridurre al minimo i fermi produttivi causati dalle manutenzioni straordinarie dell’attrezzatura.

 

Per questa ragione è necessario che le linee di produzione dispongano di apparecchiature affidabili e performanti, capaci di assicurare il costante flusso produttivo necessario a soddisfare le richieste di un mercato sempre più esigente.

 

Allo stesso modo, è importante che tali macchine possano essere adattate e customizzate: puoi scoprire in che modo è possibile personalizzare i macchinari grazie alla modularità dei riduttori di velocità Varvel leggendo il nostro approfondimento dedicato.

Varvel: il partner dei costruttori di macchinari per il settore ceramico

 

Grazie alla sua gamma di riduttori di velocità affidabili, tecnologicamente all’avanguardia e facilmente implementabili in diverse soluzioni automatiche, Varvel è il fornitore ideale per i costruttori di macchinari destinati all’industria ceramica.

 

riduttori Varvel sono estremamente apprezzati nel settore perché concepiti per le applicazioni impiegate nell’automazione di processo. Varvel è pertanto il partner preferito di numerosi brand produttori di attrezzature per la lavorazione della ceramica e del vetro.

 

Le soluzioni di guida Varvel offrono la risposta perfetta a diverse esigenze del mercato:

-Standard ambientali più rigidi

-Risposte efficaci all’aumento dei costi energetici

-Crescente attenzione alla responsabilità sociale nel settore manifatturiero

 

Tra le applicazioni tipiche di questa industria, nella quale Varvel si distingue per la qualità Made In Italy dei suoi riduttori di velocità, figurano:

-Controlli di fine linea su piastrelle ceramiche

-Levigatura delle superfici piane

-Essiccazione dei laterizi

 

E molti altri processi produttivi.

I riduttori a vite senza fine Varvel nella lavorazione delle ceramiche

 

Esemplare per l’impiego nel settore ceramico è in questo senso la serie di riduttori a vite senza fine Varvel, disponibili in diverse tipologie:

-A singolo stadio

-Con precoppia cilindrica

-A due stadi

 

Questi riduttori hanno potenza massima di 25 kW e rapporti di riduzione variabili da 5:1 a 10.000:1, mentre la coppia in uscita si attesa sui 3020 Nm.

 

Le viti senza fine che Varvel propone all’industria ceramica vantano profilo ZI di serie e sono generate con mola sagomata per garantire la massima precisione angolare nella trasmissione del moto.

 

Altre caratteristiche del prodotto includono:

-Anelli di tenuta Freudenberg di serie

-Olio Klueber PG di serie

-Cuscinetti asse vite a gioco ridotto CM di alta qualità

-Gioco ridotto di ingranamento, inferiore a 25’ di serie

-Possibilità, su richiesta, di gioco ridotto controllato

-Possibilità, su richiesta, di anelli di tenuta Freudenberg in FKM a basso attrito

-Tappo di sfiato opzionale

 

La produzione “made to stock” tipica di Varvel assicura la massima rapidità nei tempi di consegna e, di conseguenza, l’assoluta affidabilità anche in momenti di picco di lavoro.

 

Infine, ricordiamo che il giunto elastico sviluppato da Varvel per il collegamento tra riduttori e motori (IEC, NEMA, BRUSHLESS, STEPPER) è una soluzione evoluta e flessibile da impiegarsi in alternativa al tradizionale accoppiamento con linguetta, senza che si verifichino aumenti dell’ingombro totale del motoriduttore.

 

Anche l’installazione di diverse tipologie di motore è semplice e intuitiva: è sufficiente sostituire la flangia di attacco con uno tra gli oltre cento modelli per servomotore attualmente disponibili per l’installazione sui riduttori Varvel.

Le altre tipologie di riduttori impiegati nelle macchine per il settore ceramico

 

Oltre ai riduttori a vite senza fine impiegati nelle macchine di precisione (destinate a controlli di fine linea sulle piastrelle, alla levigatura delle superfici piane delle ceramiche e all’essiccazione dei laterizi), il settore ceramico fa ampiamente uso anche di altre tipologie di riduttori Varvel, come i riduttori epicicloidali della serie RGi riduttori paralleli della Serie RN, quelli coassiali della Serie RD e i riduttori ortogonali orizzontale a tre stadi e verticale a tre stadi, rispettivamente Serie RO e RV.

 

È possibile conoscere più in dettaglio i prodotti Varvel scaricando la brochure dedicata.

 

Ricordiamo infine che, in piena conformità con la Direttiva Europea per l’impiego di macchinari o attrezzature in ambienti potenzialmente esplosivi, i prodotti della gamma Varvel sono riduttori di velocità in versione ATEX, e pertanto apparecchiature caratterizzate da:

-Sicurezza d’impiego anche in ambienti a rischio di esplosione

-Limiti di infiammabilità

-Resistenza alle alte temperatura